3 aprile 2017

Apprezza chi ti regala il suo tempo perché non lo recupererá mai più

crescita personale

Immagina che una banca accrediti ogni giorno sul tuo conto la somma di 86.400 euro. Tuttavia, questo saldo non resta invariato. Ogni sera la banca elimina qualsiasi importo che non hai utilizzato durante giornata.

Che cosa faresti?

Ovviamente, ritiri fino all’ultimo centesimo.

Ognuno di noi ha questa banca. Si chiama TEMPO.

Ogni mattina questa banca ti accredita 86.400 secondi, e ogni notte dà per perso qualsiasi importo che non hai investito in un buon proposito.

Questa banca non mantiene un saldo, tantomeno permette reintegri.

Ogni giorno ti apre un conto nuovo. Ogni notte elimina il saldo del giorno.

Se non utilizzi i soldi depositati la perdita è tua. Non puoi tornare indietro.

Non puoi spostare dei soldi sul conto di domani, devi vivere nel presente con i depositi di oggi.


Il tempo passa, ma spesso non siamo pienamente consapevoli dell'importanza dello stesso, sia del nostro che quello delle persone intorno a noi. Ci sono centinaia di azioni quotidiane che non valorizziamo abbastanza, da quei minuti che ci dedica un collega di lavoro o un vicino interessandosi di noi a quei piacevoli momenti di conversazione offerti dagli amici o dal partner. Infatti, se li valorizzassimo in prospettiva, ci accorgeremmo che tutti questi piccoli segnali di affetto ci trasformano in “milionari dell’affetto”.

Il tempo non si pretende, si accetta come dono


Purtroppo, non sempre apprezziamo abbastanza gli sforzi fatti da altri per rendere la nostra vita più sopportabile, per cercare di allietarci la giornata o semplicemente stare dalla nostra parte.

A volte facciamo l'errore di pensare che sia un loro dovere, quando in realtà si tratta di una decisione personale. Se qualcuno si prende qualche minuto per confortarci, incoraggiarci o parlare con noi è perché ha scelto di farlo. È il suo modo di dirci che si preoccupa abbastanza per noi da darci un po’ del suo tempo.

Ovviamente, non dobbiamo neppure commettere l'errore di costringere gli altri a trascorrere del tempo con noi. Quando incontriamo qualcuno che non vedevamo da molto tempo, rimproveri come "non mi chiami mai!" o "dove eri sparito?" non hanno senso perché lo fanno sentire in colpa e compromettono tutta la bellezza dell’incontro. Invece, dovremmo gioire e, se desideriamo veramente una spiegazione, non dovremmo cadere nelle false ipotesi o incolpare l'altro, ma dovremmo limitarci a chiedergli cosa è successo durante tutto questo tempo.

Dobbiamo ricordare che dedicare tempo è dedicare vita, quindi dovrebbe essere un atto spontaneo e naturale. Il tempo non si elemosina, tantomeno si compra o si esige. È una libera scelta. Sicuramente non vorrai imprigionare accanto a te qualcuno che vuole essere altrove o con un’altra persona.

Chi ci fa un favore, ci ascolta o ci accompagna nei momenti buoni e cattivi, ci sta regalando una parte della sua vita, il nostro compito è quello di essere pienamente presenti per non sprecare questo dono.

Non condividere la tua vita con chi non apprezza il tuo tempo


Nello stesso modo in cui dovremmo valorizzare il tempo che gli altri trascorrono con noi, dobbiamo imparare a essere più gelosi del nostro tempo. Ogni secondo che passa è un secondo che non possiamo recuperare, quindi non ha senso regalarlo a persone che non lo sanno valorizzare.

Pertanto, non condividere il tuo tempo con chi:

- Non ha voglia di stare li con te ed è presente solo per mera formalità. Liberalo da questa "responsabilità", sarà felici lui e sarai più felice anche tu.

- Pensa in termini di "ammazzare il tempo" invece di "approfittare del tempo", così non fa nulla di particolarmente prezioso con il suo tempo e vuole che anche tu sprechi il tuo.

- È sempre concentrato sul telefono cellulare e dimentica che gli stai accanto, per cui è impossibile tenere una conversazione o connettersi emotivamente con questa persona.

- È sempre in ritardo e pensa che dovresti sempre essere disponibile perché il tuo tempo non è prezioso quanto il suo.

- Non ha mai tempo quando hai bisogno, ma richiede la tua presenza quando è lui/lei ad avere bisogno.

Ricorda che il tempo è il tuo bene più prezioso, assicurati di trascorrerlo con chi ti apprezza e ti riserva un posto speciale nella sua vita.

CONDIVIDI

Continua ad alimentare i tuoi neuroni

Apprezza chi ti regala il suo tempo perché non lo recupererá mai più
4/ 5
Oleh
Invert

Jennifer Delgado Suárez

Psicologa di professione e per passione, mi dedico a dar forma e contenuto alle parole. Scopri i miei libri

ALIMENTA I TUOI NEURONI

La psicologia sotto una nuova luce...

Vedi i Commenti
Nascondi i Commenti

Prima di scrivere un commento leggi queste regole:
-Non scrivere commenti offensivi o a scopo pubblicitario.
-Sii conciso, non fare commenti troppo lunghi.
-Rispetta il tema del post.
-Non scrivere in maiuscolo, sarebbe come se stessi gridando.
-Il commento non sarà pubblicato immediatamente perché verrà moderato, abbi un poco di pazienza.
Tutti i commenti che non rispetteranno questi requisiti fondamentali saranno eliminati. Non si tratta di una questione personale ma piuttosto si cerca di preservare lo stile del blog.
Grazie per condividere la tua esperienza!

Vedi EmoticonsNascondi Emoticons