10 ottobre 2016

Il malumore dei padri devasta lo sviluppo emotivo e cognitivo dei figli

psicologia infantile

Friedrich Nietzsche disse: “chi non ha un padre dovrebbe procurarsene uno”. Il filosofo intendeva che i padri sono importanti per lo sviluppo dei bambini tanto quanto le madri. Infatti, sia l'amore che il rifiuto da parte di entrambi i genitori, possono influenzare profondamente l'equilibrio emotivo, l'autostima e la salute mentale dei loro figli.

Sono diversi gli studi che hanno rivelato come l'assenza del padre causi problemi di adattamento nei bambini, così come l'insorgere di comportamenti distruttivi man mano che crescono. Ovviamente, la sua presenza e la comprensione hanno l'effetto opposto: facilitano l'adattamento del bambino e promuovono un sano sviluppo psicologico.

Lo stato mentale del padre influenza direttamente i figli


I ricercatori della Michigan State University hanno condotto uno studio che ha analizzato l'importanza dei padri nella vita dei figli. Nel corso della ricerca vennero raccolti dati da 730 famiglie in tutto il paese.

Questi psicologi si concentrarono nell'analisi degli effetti dello stress paterno e problemi mentali come la depressione e l’ansia nei bambini. Così scoprirono che questi problemi influenzavano il rapporto dei padri con i loro figli e quindi anche lo sviluppo di questi ultimi.

Ovviamente, si tratta di un risultato prevedibile, qualcosa come scoprire l'acqua calda. Ma la cosa più interessante è che si vide che lo stato mentale del padre ha implicazioni a lungo termine sui figli, in particolare relativamente a competenze sociali come l'autocontrollo e la capacità di collaborare con i coetanei.

Ad esempio, si vide che quando il padre soffriva di depressione durante i primi anni di vita dei figli, questa influenzava di più lo sviluppo sociale dei bambini rispetto alla depressione o l’ansia della madre. Lo studio scoprì inoltre che un alto livello di stress del padre quando i figli hanno un’età compresa tra i 2 ei 3 anni, è particolarmente dannoso per lo sviluppo cognitivo e del linguaggio.

Il dettaglio curioso è che questi problemi sorsero indipendentemente dall’influenza positiva che poteva avere la madre. Ma, come previsto, l'influenza del padre era più evidente nei figli maschi rispetto alle femmine, probabilmente perché questi si identificano di più con la figura del padre e di conseguenza il suo comportamento ha una maggiore influenza.

I danni causati dall’assenza di amore paterno


Negli ultimi anni gli psicologi hanno cominciato a studiare più a fondo il ruolo dei genitori nello sviluppo del bambino. Così sono sorti vari studi che mettono in risalto l'importanza della figura paterna. Si è visto che quando i bambini hanno un padre che è attivamente coinvolto nella loro formazione, esplorano con maggiore sicurezza il loro ambiente e sono emotivamente più stabili man mano che crescono. Tendono inoltre ad avere un migliore rendimento scolastico e sviluppano migliori competenze sociali.

Recentemente, alcuni psicologi della University of Connecticut analizzarono i dati di 36 studi che coinvolsero 10.000 genitori e i loro figli e figlie. Questi ricercatori desideravano capire come un padre freddo o distante poteva influire nello sviluppo dei suoi figli. Scoprirono quindi che i bambini che erano stati respinti dai loro padri, mostravano segni di ansia e insicurezza, così come un comportamento più aggressivo e ostile.

Questi risultati mettono in evidenza il fatto che i padri sono importanti tanto quanto le madri per il benessere psicologico dei loro figli, e hanno una grande responsabilità nello sviluppo cognitivo ed emotivo dei bambini.

Come possono fare i padri per migliorare il loro stato d'animo?


La paternità non è un ruolo facile, soprattutto per i padri novelli. È normale che i padri, come le madri, abbiano le loro paure, insicurezze e preoccupazioni. A questo si aggiunge che molti padri si sentono in dovere di apparire forti e capaci di sostenere la loro compagna, così corrono un rischio maggiore di sentirsi sopraffatti emotivamente. Infatti, questa situazione li rende più propensi a soffrire di stress elevato, il quale avrà una ripercussione sui figli.

- Riconosci i segni dello stress. Il primo problema che hanno molti padri è che, presi dalla loro routine quotidiana e sentendosi obbligati a sostenere la famiglia, non riconoscono neppure i segni dello stress. Pertanto, il primo passo è quello di riconoscere che ti senti ansioso o stressato. È anche importante imparare a identificare i fattori scatenanti dello stress nella vita quotidiana, per eliminarli o almeno ridurne al minimo l’impatto.

- Riserva uno spazio per te. È importante che i padri abbiano una propria vita, oltre alla cura e l'attenzione che possono dare ai figli. Quindi, assicurati di trascorrere del tempo di qualità con la tua compagna e non abbandonare completamente i tuoi hobby. Questo tempo ti permetterà di rilassarti e ricaricarti d’energia. Ricorda che per prenderti cura di tuo figlio devi prima prenderti cura di te stesso.

- Esprimi ciò che senti. Parlare delle tue paure, preoccupazioni e ansie ti aiuterà a sentirti meglio. Non c'è bisogno di nascondere questi sentimenti. In realtà, è importante che la tua compagna sia consapevole della tua preoccupazione per essere un buon padre e sostenerla, sentimenti che rafforzeranno i legami che vi tengono uniti.


Fonti:
Vallotton, C. et. Al. (2016) Child behavior problems: Mothers’ and fathers’ mental health matters today and tomorrow. Early Childhood Research Quarterly; 37: 81-93.
Khaleque, A. & Rohner, R. P. (2011) Transnational Relations Between Perceived Parental Acceptance and Personality Dispositions of Children and Adults: A Meta-Analytic Review. Personality and Social Psychology Review, 2011; 16 (2): 103-115.

CONDIVIDI

Continua ad alimentare i tuoi neuroni

Il malumore dei padri devasta lo sviluppo emotivo e cognitivo dei figli
4/ 5
Oleh
Invert

Jennifer Delgado Suárez

Psicologa di professione e per passione, mi dedico a dar forma e contenuto alle parole. Scopri i miei libri

ALIMENTA I TUOI NEURONI

La psicologia sotto una nuova luce...

Vedi i Commenti
Nascondi i Commenti

Prima di scrivere un commento leggi queste regole:
-Non scrivere commenti offensivi o a scopo pubblicitario.
-Sii conciso, non fare commenti troppo lunghi.
-Rispetta il tema del post.
-Non scrivere in maiuscolo, sarebbe come se stessi gridando.
-Il commento non sarà pubblicato immediatamente perché verrà moderato, abbi un poco di pazienza.
Tutti i commenti che non rispetteranno questi requisiti fondamentali saranno eliminati. Non si tratta di una questione personale ma piuttosto si cerca di preservare lo stile del blog.
Grazie per condividere la tua esperienza!

Vedi EmoticonsNascondi Emoticons