17 giugno 2016

Il Piccolo Principe: 5 lezioni di vita che sono sempre attuali

piccolo principe

Non so quante volte ho letto “Il Piccolo Principe”, talmente tante che ho perso il conto. Tuttavia, ogni volta che riprendo tra le mani questo bellissimo libro trovo una frase che si intona con la fase della vita che attraverso. Così, mentre Saint Exupery ha scritto questo libro con un linguaggio molto semplice, i suoi insegnamenti trascendono la barriera del tempo e l'età.

La storia, apparentemente innocente del piccolo principe, crea un universo parallelo rispetto alla nostra realtà, nel quale ci vediamo spesso riflessi. Infatti, crescendo possiamo vederci riflessi nei diversi personaggi o modi di agire. Per questo motivo le sue pagine ci fanno sempre pensare e, in un certo senso, ci aiutano a riconquistare la magia dell'infanzia, ci aiutano a non trasformarci in “vecchi” che “capiscono” solo quando gli si parla con i numeri e il cui ego è grande come i baobab, e non si godono la vita perché sono troppo occupati.

1. Conosci te stesso prima di criticare gli altri

“È molto più difficile giudicare se stessi che giudicare gli altri. Se riesci a giudicare bene te stesso allora sei un vero saggio”.

Siamo facili alle critiche. Tuttavia, molte volte non ci rendiamo conto che le nostre critiche verso gli altri, in fondo, non sono altro che una proiezione di nostre caratteristiche che non vogliamo accettare e che rappresentano i nostri “io rinnegati”. Critichiamo ciò che non ci piace, quello che ci costa accettare, tutte quelle cose che non riusciamo ad affrontare.

Quindi, prima di criticare è meglio guardare dentro noi stessi. Il piccolo principe ci incoraggia a cercare in noi stessi per capire meglio queste resistenze e barriere che ci auto-imponiamo, ma anche per capire meglio i nostri punti di forza e di debolezza, per sapere veramente chi siamo, per non farci ingannare dall'immagine addolcita che abbiamo inventato di noi stessi.

Significa cambiare prospettiva, smettere di concentrarci tanto sugli altri e nei loro errori, per cominciare a concentrarci su chi siamo e cosa possiamo ottenere. Indubbiamente, questo cambiamento di prospettiva ci permetterà di essere più proattivi e felici.

2. Ama incondizionatamente, nel rispetto dell’individualità

“È necessario esigere da ognuno solo ciò che può dare. L'autorità si basa soprattutto sulla ragione”.

Queste sono state le parole del re al piccolo principe. E racchiudono una enorme verità che spesso preferiamo non vedere. Infatti, spesso pretendiamo che le persone che abbiamo accanto soddisfino le nostre aspettative senza considerare i loro sogni e necessità, facciamo sempre più pressione su di loro fino a portarle ai limiti delle loro forze.

Questo si può vedere soprattutto nei rapporti tra genitori e figli, tra i datori di lavoro ei loro dipendenti e anche nei rapporti di coppia. In questi casi, la persona pretende che l'altro si adatti alle sue norme e al modo di vedere la vita, e le sue richieste si fanno sempre più irrazionali.

Ma il piccolo principe ci esorta a rispettare l'individualità e a non pretendere troppo dalle persone, soprattutto se si parte da aspettative irragionevoli. Infatti, dietro a questo messaggio ve nè un altro ancora più potente: l'amore deve essere incondizionato, non dovrebbe mai rappresentare un peso per chi lo riceve.

3. Guarda dentro, senza pregiudizi

“Si vede bene solo con il cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi”.

Gli occhi sono ciechi, si deve guardare con il cuore, dice il piccolo principe. Quando ci concentriamo troppo sull'aspetto esteriore perdiamo l'opportunità di scoprire qualcosa di molto più importante: l'interno. Infatti, spesso gli stereotipi ci portano a stabilire relazioni condizionate dai pregiudizi con alcune persone, in questo modo non riusciamo a capire la loro individualità, che è dove risiede la loro vera ricchezza.

Dobbiamo ricordare che tutti noi interagiamo indossando maschere sociali e ci muoviamo all’interno dei ruoli che ci hanno dato. Pertanto, per riuscire a connetterci con qualcuno è necessario abbattere queste barriere.

Tutti hanno sempre qualcosa da offrire, ma dovremmo essere in grado di andare oltre l'aspetto esteriore, dobbiamo collegarci con il loro “io” più profondo. Solo quando facciamo questo passo riusciamo a conoscere veramente qualcuno e stabiliamo un rapporto utile.

4. Investi il tuo tempo nella costruzione di relazioni speciali

“È il tempo che tu hai perso per la tua rosa che la rende importante (...) È lei che ho innaffiato. Che ho messo sotto una campana di vetro. Che ho sentito lamentarsi o vantarsi e, a volte, restare anche in silenzio”.

Il piccolo principe ci ricorda qualcosa che spesso dimentichiamo: il nostro bene più prezioso è il tempo. I regali costosi non possono compensare il tempo che non abbiamo trascorso con i nostri bambini, genitori o partner. Il nostro tempo è il vero dono.

Solo quando passiamo del tempo con una persona riusciamo a conoscerla veramente, è in quei momenti che costruiamo un rapporto unico e speciale che resisterà ai problemi che porterà la vita e diventerà un appoggio solido.

Questo libro ci invita a valorizzare il nostro tempo e usarlo in modo più saggio per costruire relazioni che contano veramente. Ci invita ad approfittare di ogni momento trascorso con una persona speciale, perché sono questi momenti che fanno sì che la vita valga la pena di essere vissuta.

5. Scegli i sentimenti e le esperienze, non i beni materiali

“Gli uomini coltivano cinquemila rose in un giardino e non trovano quello che cercano. Eppure, quello che cercano potrebbero trovarlo in una sola rosa”.

Molte persone passano tutta la loro vita alla ricerca del segreto del successo, pensando che così arriveranno ad essere felici. Ma quando arrivano alla fine della loro vita scoprono che hanno accumulato più rimorsi che gioie.

Il problema è che a volte, per trovare, bisogna smettere di cercare, o almeno cambiare la direzione in cui si cerca. Avere di più non significa essere più ricchi, a volte la soddisfazione dipende semplicemente dal necessitare di meno e vivere con meno pressione.

Il piccolo principe ci incoraggia a cambiare prospettiva, perché quando si tratta di sentimenti, ciò che conta non è la quantità ma la qualità. Quindi, non chiederti cosa vuoi avere, ma cosa desideri provare e vivere. Ti renderai conto che è molto più facile essere felici in questo modo.

CONDIVIDI

Continua ad alimentare i tuoi neuroni

Il Piccolo Principe: 5 lezioni di vita che sono sempre attuali
4/ 5
Oleh
Invert

Jennifer Delgado Suárez

Psicologa di professione e per passione, mi dedico a dar forma e contenuto alle parole. Scopri i miei libri

ALIMENTA I TUOI NEURONI

La psicologia sotto una nuova luce...

Vedi i Commenti
Nascondi i Commenti

Prima di scrivere un commento leggi queste regole:
-Non scrivere commenti offensivi o a scopo pubblicitario.
-Sii conciso, non fare commenti troppo lunghi.
-Rispetta il tema del post.
-Non scrivere in maiuscolo, sarebbe come se stessi gridando.
-Il commento non sarà pubblicato immediatamente perché verrà moderato, abbi un poco di pazienza.
Tutti i commenti che non rispetteranno questi requisiti fondamentali saranno eliminati. Non si tratta di una questione personale ma piuttosto si cerca di preservare lo stile del blog.
Grazie per condividere la tua esperienza!

Vedi EmoticonsNascondi Emoticons