9 marzo 2015

Fidarsi degli altri: Perché è conveniente?



Con i tempi che corrono, fidarci degli altri diventa sempre più difficile. Soprattutto perché nell'immaginario comune si è stabilita una convinzione errata: gli stupidi sono quelli che si fidano, che abboccano facilmente all’amo, mentre gli intelligenti, quelli più furbi, sono coloro che diffidano e non si lasciano mai ingannare.

Tuttavia, dietro questa convinzione vi sono alcuni errori di base. Fidarsi non significa abboccare all’amo così come diffidare non significa necessariamente evitare di essere ingannati. C'è una grande differenza tra l’avere fiducia e lasciarsi ingannare, una differenza che ha spiegato attentamente uno studio condotto dall'Università di Oxford.

Secondo questo studio di psicologia sociale, le persone che si fidano di più degli altri sono anche più felici e più sane. Sono più propense a intraprendere nuovi progetti e creare gruppi di successo dato che dispongono di una maggiore intelligenza emotiva.

Le persone che non si fidano di nessuno sono quelle che vivono in un vero e proprio inferno. Hanno bisogno di coprirsi le spalle ad ogni passo, perché sono sicuri che incontreranno sempre qualcuno disposto a truffarle, mentirgli o derubarle. Così adottano un atteggiamento ipervigilante e si chiudono in se stesse. In definitiva, questo modo di gestire le relazioni interpersonali è molto faticoso e genera uno stress enorme.

Se non potete fidarvi di un amico e raccontargli un problema, chi vi offrirà una nuova prospettiva?

Se non potete fidarvi del vostro gruppo di lavoro, come potrà avanzare il progetto?

Se non vi fidate del vostro partner, come potrete amarlo pienamente?

Il problema è che se non vi fidate di coloro che avete vicino in un modo o nell'altro questi lo percepiscono e, a loro volta, non si fideranno di voi. In questo modo si crea un cerchio di diffidenza e di individualismo che conferma la vostra immagine del mondo, una visione nella quale tutti vogliono approfittare di voi e sono antipatici.

I benefici derivanti dal fidarsi sono maggiori dei problemi che può causare la fiducia, quindi, una buona idea è quella di abituarsi a fidarsi degli altri.

Ovviamente, non si tratta di fidarsi del primo che passa ma piuttosto di iniziare ad ampliare la propria cerchia della fiducia. Parlate di più con gli amici e la famiglia, dite loro che cosa vi preoccupa e come vi sentite, vedrete che risponderanno positivamente a questo approccio. A poco a poco, il cerchio della fiducia si allargherà e noterete che inizierete ad essere più rilassati e addirittura giungerete a fidarvi di chi passa per la strada.

È interessante notare che più aumenterete la vostra fiducia negli altri e più aumenterà anche la fiducia in voi stessi. Pertanto, vi immergerete in un circolo virtuoso che vi darà nuova forza consentendovi di riposare quando ne avrete più bisogno. Dopo tutto, avere una spalla su cui piangere è il nostro tesoro più grande e ci trasmette anche un incredibile senso di protezione.


Fonte:
Carl, N. & Billari, F. C. (2014) Generalized Trust and Intelligence in the United States. PLoS One; 9(3).

CONDIVIDI

Continua ad alimentare i tuoi neuroni

Fidarsi degli altri: Perché è conveniente?
4/ 5
Oleh
Invert

Jennifer Delgado Suárez

Psicologa di professione e per passione, mi dedico a dar forma e contenuto alle parole. Scopri i miei libri

ALIMENTA I TUOI NEURONI

La psicologia sotto una nuova luce...

Vedi i Commenti
Nascondi i Commenti

Prima di scrivere un commento leggi queste regole:
-Non scrivere commenti offensivi o a scopo pubblicitario.
-Sii conciso, non fare commenti troppo lunghi.
-Rispetta il tema del post.
-Non scrivere in maiuscolo, sarebbe come se stessi gridando.
-Il commento non sarà pubblicato immediatamente perché verrà moderato, abbi un poco di pazienza.
Tutti i commenti che non rispetteranno questi requisiti fondamentali saranno eliminati. Non si tratta di una questione personale ma piuttosto si cerca di preservare lo stile del blog.
Grazie per condividere la tua esperienza!

Vedi EmoticonsNascondi Emoticons