28 gennaio 2015

Meglio l’elettroshock che restare da soli


Restare da soli con noi stessi può diventare un'attività pericolosa soprattutto in un momento in cui abbiamo l’opportunità di essere connessi 24 ore al giorno. E, secondo gli psicologi dell’Università della Virginia, preferiamo essere sottoposti a elettroshock piuttosto che immergerci nelle profondità del nostro "io".

Questo curioso esperimento dimostra che la maggioranza della gente odia stare da sola con i propri pensieri, anche solo per 15 minuti. Infatti, se ci lasciano soli, senza cellulare, tablet, un libro o della musica, la nostra mente comincia a divagare e questa esperienza può essere così sgradevole che il 67% degli uomini e il 25% delle donne preferiva ricevere un elettroshock.

Per ottenere questi risultati i ricercatori hanno reclutato un gruppo di persone e, dopo averle private dei loro effetti personali, hanno chiesto loro di rimanere da soli in una stanza dove non c'era niente che poteva rappresentare una distrazione. I ricercatori hanno semplicemente chiesto loro di intrattenersi con i loro pensieri per un periodo di 6-15 minuti. Trascorso tale termine, i partecipanti dovevano valutare come si erano sentiti. La metà delle persone ha risposto che non avevano apprezzato di stare da soli con se stessi.

Alla luce di questi risultati, gli psicologi si chiesero se l’avversione per la solitudine fosse così grande da preferire in alternativa uno stimolo doloroso. Così fecero un passo ulteriore chiedendo alle persone se preferivano rimanere qualche tempo da soli con se stessi o piuttosto volevano, in alternativa, sperimentare degli impulsi elettrici dolorosi come un piccolo elettroshock, che avrebbero potuto somministrarsi autonomamente premendo un pulsante davanti a loro. A questo punto non vi sono stati dubbi: molte persone preferirono avere qualcosa da fare, anche se sgradevole, piuttosto che restare da soli con i loro pensieri.

I ricercatori dicono che questo tipo di paura del vuoto non è necessariamente una conseguenza dei cambiamenti nella società attuale, dato che si è riscontrata tanto nei giovani come negli adulti. Tuttavia, è difficile pensare che il ritmo frenetico che ci viene imposto dalla società d’oggi e l'influenza dei tanti gadget iper-tecnologici che ci permettono di tenerci occupati in ogni momento, non abbia nulla a che fare con tutto questo.

Alcuni dei motivi per cui potremmo preferire questa esperienza sgradevole al restare soli sono:

- Perché ci è stato insegnato che "il tempo è denaro" e che non fare nulla non è produttivo e non è buono

- Perché non siamo abituati, e come per tutte le cose nuove, in un primo momento ci può spaventare o risultare fastidioso

- Perché si tratta di un processo d’introspezione e può farci scoprire qualcosa che non ci piace di noi

- Perché appaiono preoccupazioni, dubbi e paure che ci fanno sentire male e non sappiamo come affrontarle

- Perché non riusciamo a concentrarci su qualcosa di particolarmente interessante e ci annoiamo, il che, in un certo senso, implica che anche il nostro mondo interiore è molto noioso

Ognuno tragga le proprie conclusioni ...



Fonte:
Wilson, T. D. et. Al. (2014) Just think: The challenges of the disengaged mind. Science; 345(6192): 75-77.

CONDIVIDI

Continua ad alimentare i tuoi neuroni

Meglio l’elettroshock che restare da soli
4/ 5
Oleh
Invert

Jennifer Delgado Suárez

Psicologa di professione e per passione, mi dedico a dar forma e contenuto alle parole. Scopri i miei libri

ALIMENTA I TUOI NEURONI

La psicologia sotto una nuova luce...

Vedi i Commenti
Nascondi i Commenti

Prima di scrivere un commento leggi queste regole:
-Non scrivere commenti offensivi o a scopo pubblicitario.
-Sii conciso, non fare commenti troppo lunghi.
-Rispetta il tema del post.
-Non scrivere in maiuscolo, sarebbe come se stessi gridando.
-Il commento non sarà pubblicato immediatamente perché verrà moderato, abbi un poco di pazienza.
Tutti i commenti che non rispetteranno questi requisiti fondamentali saranno eliminati. Non si tratta di una questione personale ma piuttosto si cerca di preservare lo stile del blog.
Grazie per condividere la tua esperienza!

Vedi EmoticonsNascondi Emoticons