23 novembre 2014

Dimmi “Ciao” e ti dirò come sei



Si dice che non vi sia una seconda possibilità per fare una buona prima impressione. E la verità è che siamo molto bravi nel determinare se una persona ci piace o no in pochi secondi. In realtà, ci basta poco tempo per farci un'idea della persona che abbiamo di fronte e a partire da questa immagine, che può essere più o meno precisa, stabiliremo la nostra relazione con quella persona. In quei brevi istanti esaminiamo i vestiti che indossa il modo di parlare e di muoversi del soggetto. Quindi gli attribuiamo alcuni tratti della personalità e determiniamo in che misura abbiamo delle cose in comune.

Pertanto, le prime parole di una conversazione sono fondamentali per fare una buona impressione. Da un semplice "ciao" l'altra persona è in grado di determinare se siamo dominanti o se può contare su di noi. O almeno così afferma una ricerca realizzata presso l'Università di Lethbridge in Canada.

Secondo questi psicologi, il tono che utilizziamo quando salutiamo contiene molte informazioni in merito alla nostra personalità e determina l’opinione che l’altra persona si farà di noi. In realtà, non si tratta di una idea assurda dato che in passato diversi studi hanno già dimostrato che alcuni dettagli apparentemente insignificanti, come il colore degli occhi, la forma del viso o l’arrossamento, influenzano l’immagine che abbiamo dell’altro.

Ad ogni modo, tornando allo studio in questione, i ricercatori hanno registrato la voce di 64 studenti mentre leggevano un brano che includeva una conversazione telefonica con un tono neutro. Da questa registrazione venne isolata la prima parola: "ciao", che in seguito è stata fatta ascoltare a 320 volontari. Questi avevano il compito di classificare i saluti secondo dieci diversi tratti della personalità, tra cui: livello di fiducia, attrazione, dominanza e gentilezza.

Il dato interessante è stato che nonostante che i saluti si potevano ascoltare solo per una media di 300-500 millisecondi, la maggior parte delle persone sosteneva di essere stata in grado di formarsi un'opinione. Ad esempio, gli uomini che alzavano il tono della voce per salutare e le donne che lo alternavano venivano percepite come persone fidate.

Al contrario, gli uomini che usavano un tono più basso venivano considerate persone più dominanti, così come le donne con un tono di voce che poteva essere classificato come medio. Lo studio ha anche rivelato che la sensazione di fiducia dipende dal tono e dalla fluidità della voce, tutti elementi che possono essere regolati a piacimento. Tuttavia, il senso di autorità è più connesso alle caratteristiche morfologiche quali la lunghezza del tratto vocale, che è più difficile da cambiare.

In breve, secondo questo studio, saremmo tutti più o meno in grado di rilevare determinate caratteristiche della personalità attraverso la voce e possiamo farlo in pochissimi secondi.  Questa capacità deriverebbe da un meccanismo adattativo che in passato poteva contribuire a salvare la vita dei nostri antenati mentre ora è utile per aiutarci ad adattarci in una struttura sociale complessa. Così la prossima volta che si saluta uno sconosciuto, ricordatevi che il suo "Ciao" verrà valutato dal vostro inconscio e potrebbe anche essere decisivo nella vostra relazione.

Fonte:

McAleer P, et. Al. (2014) How Do You Say ‘Hello’? Personality Impressions from Brief Novel Voices. PLoS ONE; 9(3): e90779.

CONDIVIDI

Continua ad alimentare i tuoi neuroni

Dimmi “Ciao” e ti dirò come sei
4/ 5
Oleh
Invert

Jennifer Delgado Suárez

Psicologa di professione e per passione, mi dedico a dar forma e contenuto alle parole. Scopri i miei libri

ALIMENTA I TUOI NEURONI

La psicologia sotto una nuova luce...

Vedi i Commenti
Nascondi i Commenti

Prima di scrivere un commento leggi queste regole:
-Non scrivere commenti offensivi o a scopo pubblicitario.
-Sii conciso, non fare commenti troppo lunghi.
-Rispetta il tema del post.
-Non scrivere in maiuscolo, sarebbe come se stessi gridando.
-Il commento non sarà pubblicato immediatamente perché verrà moderato, abbi un poco di pazienza.
Tutti i commenti che non rispetteranno questi requisiti fondamentali saranno eliminati. Non si tratta di una questione personale ma piuttosto si cerca di preservare lo stile del blog.
Grazie per condividere la tua esperienza!

Vedi EmoticonsNascondi Emoticons