26 novembre 2014

Come scrivere una lettera formale ad una azienda



Sapevate che ogni giorno si inviano una media di 89 miliardi di e-mail di lavoro? Di fronte a così tante informazioni, non è difficile che la vostra lettera passi direttamente nel cestino senza neppure venire aperta. Se si vuole attirare l’attenzione nell’Era dell’Informazione, è molto importante scegliere le parole con precisione chirurgica. Quando si cerca lavoro, ogni parola conta.

Ovviamente, il fatto che leggano la vostra e-mail non significa che verrete assunti, ma almeno avrete fatto un passo da gigante e avrete incrementato le possibilità di trovare un lavoro. Naturalmente, i consigli che vi do qui sotto sono indicativi, ogni settore professionale è diverso e si dovrebbe essere abbastanza intelligenti da saper scegliere il titolo per il settore specifico.

1. Meno è meglio. Questa massima del minimalismo si applica anche ai titoli. Secondo uno studio condotto da The Ladders, una società dedicata al mercato del lavoro, il soggetto della e-mail non deve mai superare i 60 caratteri. Infatti, l'ideale sarebbe che si mantenesse tra i 25 ed i 30 caratteri. Questo significa che dovrete eliminare tutte le parole che non sono necessarie, come ad esempio "ciao" e "grazie", che andranno utilizzate nel messaggio di posta elettronica.

2. Le parole più importanti all'inizio. Attualmente circa il 50% delle e-mail vengono lette sui dispositivi mobili, il che significa che gli schermi sono piccoli e talvolta non mostrano l'intero messaggio. Si dovrebbe tenere presente questo al momento della scrittura del soggetto del messaggio mettendo le parole più importanti all'inizio. Un buon esempio potrebbe essere: "Lic. in Marketing con 10 anni di esperienza."

3. Chiarezza e specificità sono le parole d'ordine. Con la quantità di e-mail che arrivano alle persone responsabili per l'assunzione del personale, queste di solito ne fanno prima una valutazione superficiale molto veloce perché non hanno tempo da perdere. Se volete che la vostra e-mail abbia una minima possibilità di essere letta andate dritto al punto, non usate frasi generiche come "curriculum vitae di...", utilizzate invece: "Ing. Industriale interessato alla posizione di Direttore delle Vendite."

4.Usate parole chiave. Spesso i responsabili delle risorse umane nelle grandi aziende utilizzano filtri nelle loro e-mail, quindi dato che ricevono centinaia di proposte è facile che la vostra vada persa se non contiene le parole chiave giuste. In questo caso, analizzate bene l'offerta di lavoro e utilizzate alcune delle parole o frasi che include. Ad esempio, se l'azienda necessita di una traduzione, è possibile utilizzare la parola chiave "traduttore".

5. Fatevi pubblicità, inserite i vostri meriti. In un mondo altamente competitivo come quello attuale tutto conta, quindi se avete un master o un dottorato di ricerca, è il caso di menzionarlo subito nel soggetto della e-mail. Alcuni esperti di risorse umane consigliano inserire anche il nome perché in questo modo sarà più facile tornare a localizzare il messaggio di posta nel caso in cui desiderino contattarvi. Un esempio potrebbe essere: "Dr. In Psicologia Mario Bianchi con 15 anni di esperienza."

6. Non scrivete tutto il testo in maiuscolo. Sicuramente è utile per richiamare l'attenzione, ma ridurrebbe notevolmente le probabilità di essere assunti perché nel mondo digitale scrivere tutto in maiuscolo equivale ad urlare. Inoltre, la lettura di un testo in maiuscolo genera ansia e rifiuto, che sono le ultime emozioni che si desidera generare in chi valuterà il proprio curriculum. E non usate i punti esclamativi, darebbe la sensazione che state vendendo un prodotto difettoso.

Se si desidera attirare l'attenzione, è possibile scrivere in maiuscolo solo le lettere iniziali delle parole. Personalmente, preferisco scrivere in maiuscolo solo quelle veramente importanti, quali il nome, il grado d’istruzione e la posizione a cui aspiro.


7. Se qualcuno vi ha segnalato all’azienda menzionatelo nel soggetto della e-mail. Sappiamo che una buona raccomandazione conta molto, quindi è conveniente approfittarne ed inserire il riferimento nel titolo. Così non dovrete tornare a fare riferimento a questa persona nel corpo del messaggio, il che risulta anche più elegante. Ad esempio, si può scrivere: "Segnalato da Giuseppe Rossi per la carica di Editore Capo."

CONDIVIDI

Continua ad alimentare i tuoi neuroni

Come scrivere una lettera formale ad una azienda
4/ 5
Oleh
Invert

Jennifer Delgado Suárez

Psicologa di professione e per passione, mi dedico a dar forma e contenuto alle parole. Scopri i miei libri

ALIMENTA I TUOI NEURONI

La psicologia sotto una nuova luce...

Vedi i Commenti
Nascondi i Commenti

Prima di scrivere un commento leggi queste regole:
-Non scrivere commenti offensivi o a scopo pubblicitario.
-Sii conciso, non fare commenti troppo lunghi.
-Rispetta il tema del post.
-Non scrivere in maiuscolo, sarebbe come se stessi gridando.
-Il commento non sarà pubblicato immediatamente perché verrà moderato, abbi un poco di pazienza.
Tutti i commenti che non rispetteranno questi requisiti fondamentali saranno eliminati. Non si tratta di una questione personale ma piuttosto si cerca di preservare lo stile del blog.
Grazie per condividere la tua esperienza!

Vedi EmoticonsNascondi Emoticons