17 settembre 2014

Come eliminare l’ansia anticipatoria



L’anticipazione è una tecnica un poco pericolosa di relazionarsi con il mondo. Quando eravamo piccoli e ci aspettavamo i nostri doni, sia a Natale che per il nostro compleanno, l’anticipazione ci generava una sensazione positiva. Tuttavia, nella stessa misura in cui siamo cresciuti, abbiamo effettuato un associazione negativa e ora l’anticipazione ci trasmette ansia perché ci porta alla mente decine di pensieri negativi.

E se non soddisfo le sue aspettative? Cosa succede se non ci riesco? Mi lascerà?” I dubbi rispetto alle nostre capacità cominciano a prendere il posto delle idee positive e ovviamente questo crea molta tensione. Questo si conosce in psicologia con il nome di: "ansia anticipatoria".

Il punto è che, quasi ogni evento futuro viene accompagnato da questo tipo d’ansia. Questo accade perché il nostro cervello va oltre e anticipa potenziali disastri, calamità, errori e problemi, che possono sorgere durante il percorso. In un certo senso è normale, ed è parte del processo che ci permette di considerare i pro ei contro delle situazioni, ma quando questo pensiero diventa un'abitudine, allora abbiamo un problema.


5 passi per affrontare la paura dell’incognito

La maggior parte del tempo inneschiamo questo meccanismo a livello inconscio ma la buona notizia è che possiamo porvi fine consapevolmente. Come eliminare l’ansia anticipatoria? Ecco alcuni passi per aiutarvi a farlo:
1. Interrompere il circolo vizioso delle emozioni negative. Praticamente, ogni pensiero che abbiamo crea un'emozione, così non è difficile capire che se riempiamo la nostra mente con idee catastrofiste termineremo molto ansiosi e con i nervi a fior di pelle. Pertanto, il primo passo da fare per interrompere l'ansia anticipatoria è quello di scoprire le emozioni che genera e calmarle. Fate un respiro profondo e rilassatevi. Quando riprenderete il controllo delle vostre emozioni potrete fare un passo ulteriore analizzando razionalmente la situazione.

2. Individuare i pensieri negativi. A cosa state pensando? Se vi aiuta, potete trascrivere i vostri pensieri su di un foglio. Sarete sorpresi nel rendervi conto che vi concentrate di più sulle cose che possono andare male che su quelle positive. Questa è la causa dell’ansia anticipatoria.

3. Smontare e analizzare ogni pensiero. Una volta che avete identificato queste idee negative, analizzatele una ad una e immaginate quale sarebbe lo scenario peggiore che potrebbe prodursi. Cosa può accadervi nel peggiore dei casi? Come vi sentireste? Spesso, il peggiore degli scenari non è poi così negativo quanto si crede, ciò che accade è che ne state ingigantendo le conseguenze nella vostra mente ed è per questo che avete paura.

4. Spostate il centro dell'attenzione. Per eliminare l'ansia anticipatoria è necessario modificare l'atteggiamento, il che significa che ci si dovrebbe concentrare sugli aspetti positivi. Voi sapete quali sono le cose che potrebbero andare male, prendete le migliori precauzioni e armatevi di positività. Non sto dicendo che pensando positivamente si può ottenere ciò che si vuole, ma sicuramente tutto sarà più facile.

5. Abituatevi all’incertezza. In realtà, la vita è abbastanza incerta, e prima lo accettiamo e meglio sarà. Per eliminare l'ansia anticipatoria è essenziale imparare a convivere con l'incertezza senza sentirsi a disagio, facendo in modo che entri a far parte della nostra vita. Una buona strategia è quella di concentrarsi sul qui e ora, cercando di controllare la tendenza di immaginare ciò che accadrà in futuro.

CONDIVIDI

Continua ad alimentare i tuoi neuroni

Come eliminare l’ansia anticipatoria
4/ 5
Oleh
Invert

Jennifer Delgado Suárez

Psicologa di professione e per passione, mi dedico a dar forma e contenuto alle parole. Scopri i miei libri

ALIMENTA I TUOI NEURONI

La psicologia sotto una nuova luce...

Vedi i Commenti
Nascondi i Commenti

Prima di scrivere un commento leggi queste regole:
-Non scrivere commenti offensivi o a scopo pubblicitario.
-Sii conciso, non fare commenti troppo lunghi.
-Rispetta il tema del post.
-Non scrivere in maiuscolo, sarebbe come se stessi gridando.
-Il commento non sarà pubblicato immediatamente perché verrà moderato, abbi un poco di pazienza.
Tutti i commenti che non rispetteranno questi requisiti fondamentali saranno eliminati. Non si tratta di una questione personale ma piuttosto si cerca di preservare lo stile del blog.
Grazie per condividere la tua esperienza!

Vedi EmoticonsNascondi Emoticons