16 agosto 2014

Un orsacchiotto di peluche per alleviare l’angoscia esistenziale



I ricercatori dell'Università Nazionale di Singapore si sono chiesti quali effetti immediati potrebbe generare accarezzare un orsacchiotto di peluche e hanno scoperto che questo semplice gesto era sufficiente a indurre le persone ad essere più collaborative e generose. Ora, un nuovo studio, questa volta condotto presso l'Università di Amsterdam, rivela che i peluche possono anche aiutare a gestire meglio l’angoscia esistenziale e la paura della morte, soprattutto nelle persone che hanno una bassa autostima. Come sono arrivati ​​a queste conclusioni?

Tutto è iniziato perché i ricercatori hanno capito che il semplice tocco umano era sufficiente a ridurre l'angoscia esistenziale e la paura della morte, almeno nelle persone con una bassa autostima. Fondamentalmente, questi ricercatori hanno reclutato 120 persone e hanno chiesto loro di completare due questionari, nel primo si valutava il livello di autostima e nel secondo l’angoscia rispetto alla morte. Tuttavia, a metà dei volontari veniva dato un tocco confortante sulla spalla o sulla schiena mentre compilavano il questionario. Ovviamente, tutto era stato pianificato in modo tale che i ricercatori notassero che coloro che avevano ricevuto una carezza mostravano minore angoscia.

In seguito, i ricercatori si sono chiesti se un orsacchiotto di peluche potesse avere lo stesso effetto. Senza pensarci due volte, hanno preparato un altro esperimento. Questa volta vennero coinvolte 50 persone, ad alcune delle quali venne ricordato il tema della morte e ad altre no. In seguito è stato chiesto loro quanto sarebbero stati disposti a pagare per un orsacchiotto che si trovava dall'altra parte della stanza. Le persone con una bassa autostima alle quali era stata attivata l’angoscia esistenziale, erano disposte a pagare 23 dollari, una media di 10 dollari in più rispetto agli altri partecipanti. Secondo i ricercatori, questo dimostra che il ricordo della morte aumenta il desiderio di essere toccati o di toccare qualcosa che ci possa fare sentire riconfortati, come un orsacchiotto di peluche.

Nell’ultimo esperimento, i ricercatori hanno utilizzato un indicatore indiretto dell’angoscia esistenziale: il razzismo. In realtà, numerosi studi hanno dimostrato che più forte è la paura della morte e maggiore è la tendenza di avvicinarci alle persone che consideriamo vicine e di sviluppare degli atteggiamenti razzisti. Così, è stato osservato che quando le persone potevano accarezzare un orsacchiotto di peluche, i loro atteggiamenti razzisti diminuivano, segnale che la paura della morte era minore.

In realtà, la serie di esperimenti che sono stati condotti da questi ricercatori è, almeno, un po’ discutibile, dato che esistono dei modi molto più diretti per dimostrare gli effetti che può avere un peluche sulla nostra paura della morte e sull’angoscia esistenziale. Comunque, è ovvio che un orsacchiotto trasmette un poco di serenità, calma e fiducia in modo tale che, almeno nell’immediato, è in grado di attenuare le sensazioni che genera l’angoscia esistenziale.


Fonte:

Koole, S.L.; Tjew, A. S, M & Schneider, I. K. (2013) Embodied Terror Management: Interpersonal Touch Alleviates Existential Concerns Among Individuals With Low Self-Esteem. Psychological Science.

CONDIVIDI

Continua ad alimentare i tuoi neuroni

Un orsacchiotto di peluche per alleviare l’angoscia esistenziale
4/ 5
Oleh
Invert

Jennifer Delgado Suárez

Psicologa di professione e per passione, mi dedico a dar forma e contenuto alle parole. Scopri i miei libri

ALIMENTA I TUOI NEURONI

La psicologia sotto una nuova luce...

Vedi i Commenti
Nascondi i Commenti

Prima di scrivere un commento leggi queste regole:
-Non scrivere commenti offensivi o a scopo pubblicitario.
-Sii conciso, non fare commenti troppo lunghi.
-Rispetta il tema del post.
-Non scrivere in maiuscolo, sarebbe come se stessi gridando.
-Il commento non sarà pubblicato immediatamente perché verrà moderato, abbi un poco di pazienza.
Tutti i commenti che non rispetteranno questi requisiti fondamentali saranno eliminati. Non si tratta di una questione personale ma piuttosto si cerca di preservare lo stile del blog.
Grazie per condividere la tua esperienza!

Vedi EmoticonsNascondi Emoticons