10 agosto 2014

Come si forma la prima impressione?



Sicuramente avrete sentito dire che è importante fare una buona prima impressione o magari siete stati voi a dirlo ad un amico. Infatti, per le persone la prima impressione è molto importante perché sappiamo che a partire da questo impatto le persone si formano un idea di come siamo dalla quale ricavano una teoria che condizionerà le relazioni future. Tuttavia, cos’è realmente la prima impressione?

La prima impressione è solo una rapida attribuzione a livello inconscio di precisi tratti della personalità basandosi su dei piccoli dettagli. Anche se questi piccoli segnali possono rivelare una parte di noi, sono in realtà molto ambigui, e non sempre sono relazionati logicamente con l’attribuzione. Ad esempio, una persona può dare un determinato senso all'uso di una espressione verbale mentre qualcun altro può darle un senso completamente opposto.

Tutti utilizziamo questo tipo di attribuzioni nel quotidiano. Appena pochi secondi dopo aver incontrato qualcuno, anche senza aver scambiato nemmeno una parola, stiamo già sviluppando una teoria su chi è e quale sia la sua personalità.

Il dato più interessante è che la prima impressione è fondamentalmente formata attraverso dei segnali visivi e, in particolare, dalle informazioni che raccogliamo dal viso dell’altro. Infatti, il nostro cervello sa che gli indizi facciali sono i più significativi, in quanto il viso può esprimere tante emozioni importanti che ci possono aiutare nell’interazione.

È inoltre interessante notare che quando ci presentano qualcuno con delle caratteristiche fisiche simili a una persona che conosciamo, tendiamo ad attribuirgli alcune di queste caratteristiche. Se la persona assomiglia a qualcuno che ci piace, gli attribuiamo delle caratteristiche più positive e mostriamo un atteggiamento più aperto.

Giudicare rapidamente fa parte dell’istinto di sopravvivenza

Che cosa porta una persona ad emettere tali giudizi irrazionali basandosi esclusivamente nei piccoli dettagli? La verità è che la prima impressione è un meccanismo molto utile per guidarci e dirci come comportarci anche quando non disponiamo di sufficiente informazione.

Sappiamo che il nostro cervello non ama le situazioni confuse e, talvolta, ciò comporta un potenziale pericolo. Così, quando abbiamo di fronte una persona di cui non sappiamo nulla, eseguiamo una rapida scansione della stessa alla ricerca di qualsiasi tipo di segnale che ci permetta di orientarci. Nasce così la prima impressione, un processo di segnalazione di base che ci spinge ad avvicinarci o allontanarci dalla persona se crediamo che possa essere pericolosa per noi.

A questo punto vi starete chiedendo com’è che siamo in grado di attribuire determinati tratti della personalità, qualcosa di complesso a pensarci bene, a partire da una semplice scansione mentale. La risposta sta nella nostra memoria autobiografica, cioè, nelle esperienze che abbiamo vissuto con altre persone.

Nel corso della nostra vita abbiamo incontrato migliaia di persone e ci siamo relazionati con centinaia di queste. Da queste esperienze, dai film, i libri e le esperienze che abbiamo vissuto, ci siamo formati una rappresentazione dei diversi tipi di persone esistenti. Ad esempio, tutti noi abbiamo un'idea stereotipata di come dovrebbe apparire un professore universitario, un medico o un muratore. Ovviamente, queste rappresentazioni sono solo un modello, che può essere più o meno fedele, ma che ci serve come standard per fare un confronto al momento di formarci la prima impressione.

In realtà, non possiamo evitare questo meccanismo, dato che si attiva automaticamente. Tuttavia, essere consapevoli della sua esistenza e di tutti gli stereotipi che ne possono derivare, è un grande passo per sviluppare delle relazioni più aperte.

Fonte:

Redolar, D. et. Al. (2013) Neurociencia Cognitiva. Madrid: Editorial Médica Panamericana.

CONDIVIDI

Continua ad alimentare i tuoi neuroni

Come si forma la prima impressione?
4/ 5
Oleh
Invert

Jennifer Delgado Suárez

Psicologa di professione e per passione, mi dedico a dar forma e contenuto alle parole. Scopri i miei libri

ALIMENTA I TUOI NEURONI

La psicologia sotto una nuova luce...

Vedi i Commenti
Nascondi i Commenti

Prima di scrivere un commento leggi queste regole:
-Non scrivere commenti offensivi o a scopo pubblicitario.
-Sii conciso, non fare commenti troppo lunghi.
-Rispetta il tema del post.
-Non scrivere in maiuscolo, sarebbe come se stessi gridando.
-Il commento non sarà pubblicato immediatamente perché verrà moderato, abbi un poco di pazienza.
Tutti i commenti che non rispetteranno questi requisiti fondamentali saranno eliminati. Non si tratta di una questione personale ma piuttosto si cerca di preservare lo stile del blog.
Grazie per condividere la tua esperienza!

Vedi EmoticonsNascondi Emoticons