7 luglio 2014

La capacità di sorprenderci: Un cammino verso la felicità



Walt Streightiff ha dichiarato che "per gli occhi di un bambino non ci sono sette meraviglie nel mondo; ce ne sono sette milioni." Quando appena nati cominciamo a scoprire l'ambiente che ci circonda, tutto ci appare nuovo e sorprendente; la forma di un fiore o un suono sono ragioni più che sufficienti per sorprenderci. Tuttavia, con il passare del tempo, la nostra capacità di stupirci diminuisce. Perché?

Uno dei principali fattori che hanno un impatto sulla nostra capacità di stupirci è l’abitudine. Ad esempio, quando si percorre una strada completamente nuova si tende a stare attenti ai dettagli, ma poi, una volta attraversata più volte, la torniamo ad affrontare immersi nei nostri pensieri senza neppure considerarla. La forza dell'abitudine ci indica la via e noi evitiamo di considerare i dettagli.

Lo stesso accade nei rapporti di coppia. All'inizio tutto è nuovo, ma col passare degli anni quando pensiamo di conoscere abbastanza bene l'altra persona, questa perde il suo fascino e noi cominciamo a concentrarci sulle sue debolezze. Di conseguenza la relazione si deteriora.

Succede anche con la pubblicità. A forza di vedere così tanti annunci tutti uguali, spesso terminiamo per guardarli senza neppure accorgercene. Nel campo del marketing questo è conosciuto con il nome di "cecità agli annunci".

In un caso come nell'altro, ciò che accade è che gli stimoli perdono il potere di sorprenderci e così smettono di attirare la nostra attenzione.

La nostra parte di responsabilità

È ovvio che quando uno stimolo è nuovo ha tutte le caratteristiche per stupirci. Tuttavia, il fatto è che abbiamo anche noi la nostra parte di responsabilità nella perdita di questa capacità. Perché?
In primo luogo, perché assumiamo la convinzione che ormai nulla ci può più stupire, dato che abbiamo visto di tutto nella vita.

In secondo luogo, perché ci chiudiamo ai piccoli cambiamenti dato che siamo troppo immersi nella frenesia di una vita che ci fa correre da un posto all'altro senza permetterci di fermarci a considerare ciò che sta accadendo intorno a noi.

Come recuperare la capacità di stupirci?

La buona notizia è che possiamo recuperare la capacità di stupirci e quindi di essere molto più felici. Come? Seguendo i consigli di seguito:

1. Considerate che tutto è sempre in continua evoluzione. Tutto intorno a noi sta cambiando, la strada che facciamo continuamente è ogni giorno diversa, anche se non ce ne rendiamo conto dato che andiamo spesso di fretta. Un esercizio utile a questo proposito è quello di fare la stessa strada pensando che sia la prima volta che la stiamo percorrendo. Aprendo gli occhi scopriremo cose nuove che ci stupiranno sicuramente.

2. Godetevi il qui e ora. Semplicemente vivete intensamente il presente. Ricordate che il passato è passato e il futuro è incerto, e comunque deve ancora venire. Imparare a godere del momento che state vivendo vi renderà molto più felici.

3. Utilizzate sempre i cinque sensi. Quando intraprendete una passeggiata nella natura liberate i vostri pensieri e siate aperti all'esperienza. Considerate che esistono milioni di specie di animali e piante e che non potete conoscerle tutte. Ci sono anche migliaia di diversi colori e aromi. Esiste un mondo enorme e variegato tutto da scoprire, basta prestarvi attenzione.

4. Cercate la novità. Ascoltate nuovi generi musicali e nuovi cantanti, siate aperti a nuovi stili di pittura, assistite ad opere teatrali alternative, iniziate un nuovo hobby... Insomma, si tratta di fare cose nuove che vi fanno vivere emozioni diverse.

5. Vivete le esperienze in modo diverso. Spesso ci sono modi diversi di fare la stessa cosa. Ad esempio, se ogni giorno andate a correre, modificare spesso il percorso che fate. La questione risiede nell’esplorare tutti i modi possibili per cambiare. In questo modo ogni attività sarà molto più piacevole.

CONDIVIDI

Continua ad alimentare i tuoi neuroni

La capacità di sorprenderci: Un cammino verso la felicità
4/ 5
Oleh
Invert

Jennifer Delgado Suárez

Psicologa di professione e per passione, mi dedico a dar forma e contenuto alle parole. Scopri i miei libri

ALIMENTA I TUOI NEURONI

La psicologia sotto una nuova luce...

Vedi i Commenti
Nascondi i Commenti

Prima di scrivere un commento leggi queste regole:
-Non scrivere commenti offensivi o a scopo pubblicitario.
-Sii conciso, non fare commenti troppo lunghi.
-Rispetta il tema del post.
-Non scrivere in maiuscolo, sarebbe come se stessi gridando.
-Il commento non sarà pubblicato immediatamente perché verrà moderato, abbi un poco di pazienza.
Tutti i commenti che non rispetteranno questi requisiti fondamentali saranno eliminati. Non si tratta di una questione personale ma piuttosto si cerca di preservare lo stile del blog.
Grazie per condividere la tua esperienza!

Vedi EmoticonsNascondi Emoticons