25 giugno 2014

Disturbo da deficit di attenzione e iperattività ADHD: Cosa devono fare i genitori?



Il disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD) è abbastanza comune nei bambini. In realtà, le statistiche indicano che colpisce il 5% dei bambini e queste includono solo i casi diagnosticati, poiché è noto che a volte i genitori non cercano aiuto specializzato e l’ADHD non è identificato.

Cinque consigli per i genitori

1. Sottolineare i comportamenti positivi che si vuole fomentare nel bambino. Ad esempio, se il riesce a rimanere tranquillo per fare i compiti, lodatelo per il suo comportamento e incoraggiatelo a continuare a farlo. Si può anche fargli un piccolo regalo, come portarlo fuori a fare una passeggiata o preparargli un dolce che gli piace. Se mantiene questo comportamento per un periodo lungo, si può fargli un regalo più consistente.

2. Non prestare troppa attenzione al comportamento che si desidera eliminare. Fintanto che il suo comportamento non è violento, basta ignorarlo. Questa è una tecnica basata sul principio di estinzione secondo cui, se un comportamento non è ricompensato con l’attenzione, finisce per scomparire da solo. Naturalmente, questa tecnica è di solito più efficace nei bambini più piccoli.

3. Spiegare le ragioni per cui il comportamento è inappropriato. Quando il bambino fa qualcosa di sbagliato, quando viola le regole, si deve fargli notare che ha fatto qualcosa di sbagliato. Una buona tecnica per fare ciò è quella di togliergli alcuni privilegi o proibirgli per un poco di tempo qualcosa che gli piace. È importante assicurarsi che la pena sia proporzionata.

4. Insegnargli a controllare le emozioni e l’impulsività. Così come si insegna al bambino a leggere e scrivere, gli può anche essere insegnato a regolare i suoi impulsi. In questo caso, è molto efficace la tecnica della tartaruga. È quella che consiste nel dire al bambino che quando si sente turbato o arrabbiato, chiuda gli occhi e immagini di essere una tartaruga, per fare questo dovrà chiudere le spalle e stringere le braccia come se si stesse mettendo all'interno del guscio. Una volta dentro, dovrà pensare che tutto è tranquillo. Dovrà quindi rimanere così per qualche minuto e poi rilassare i muscoli. Ovviamente, prima di raggiungere i risultati desiderati, sarà necessario mostrargli come si fa praticando un po’ con lui.

5. Analizzate il vostro comportamento, perché a volte l'atteggiamento dei bambini è un riflesso di ciò che vedono nei loro genitori. Se il bambino percepisce ansia, paura o irritazione è in grado di assumere un atteggiamento simile al vostro. Questo non significa che il vostro comportamento sia la causa del disturbo, ma può rafforzarne i sintomi.

Cosa si deve fare se si ha un bambino con ADHD?

Oltre ai consigli di cui sopra , se si sospetta che il vostro bambino soffra di disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD), la prima cosa da fare è portarlo subito da uno specialista, perché è l’unico che possa obiettivamente valutare se si tratta di ADHD o meno. Nel caso che la diagnosi sia positiva, lo specialista determinerà i modelli di gestione e il trattamento.

Fonti:
Moreno García, I. (2002) Hiperactividad. Prevención, evaluación y tratamiento en la infancia. Madrid: Pirámide.
Miranda Casas, A. (2001) Trastornos por Déficit de Atención con Hiperactividad. Málaga: Aljibe.

CONDIVIDI

Continua ad alimentare i tuoi neuroni

Disturbo da deficit di attenzione e iperattività ADHD: Cosa devono fare i genitori?
4/ 5
Oleh
Invert

Jennifer Delgado Suárez

Psicologa di professione e per passione, mi dedico a dar forma e contenuto alle parole. Scopri i miei libri

ALIMENTA I TUOI NEURONI

La psicologia sotto una nuova luce...

Vedi i Commenti
Nascondi i Commenti

Prima di scrivere un commento leggi queste regole:
-Non scrivere commenti offensivi o a scopo pubblicitario.
-Sii conciso, non fare commenti troppo lunghi.
-Rispetta il tema del post.
-Non scrivere in maiuscolo, sarebbe come se stessi gridando.
-Il commento non sarà pubblicato immediatamente perché verrà moderato, abbi un poco di pazienza.
Tutti i commenti che non rispetteranno questi requisiti fondamentali saranno eliminati. Non si tratta di una questione personale ma piuttosto si cerca di preservare lo stile del blog.
Grazie per condividere la tua esperienza!

Vedi EmoticonsNascondi Emoticons