19 maggio 2014

Tre parole per vincere la perdita di motivazione



Le parole hanno una forte influenza su di noi, anche se di solito non ce ne rendiamo conto. Infatti, a volte si tenta di analizzare un discorso parola per parola cercando di scoprire il motivo per cui sono stati utilizzati alcuni termini piuttosto che altri. Recentemente, un interessante studio ha rivelato per esempio che molti dei libri diventati dei best seller contengono degli aggettivi nel titolo.

La buona notizia è che possiamo anche usare le parole a nostro favore, usandole per motivarci quando ci sentiamo frustrati o semplicemente esausti sotto l’enorme carico di lavoro. Come potete immaginare, in quei momenti quando ci sentiamo scoraggiati il nostro dialogo interiore di solito non è più il nostro migliore amico, soprattutto perché contribuisce a demoralizzarci ancor di più. A questo proposito, esistono tre parole che in questi casi hanno un potere quasi magico.

1. Voglio. Quando ci sentiamo demotivati ​​siamo soliti pensare a tutte le cose che non vogliamo, a tutto ciò che vogliamo evitare e a tutti i problemi che devono essere affrontati. Insomma, ci concentriamo solo sugli aspetti negativi.

Non è mai il caso di applicare il positivismo estremo, perché questo non funziona sempre, ma spesso è più sano, divertente e motivante concentrarsi sulle cose che si vogliono veramente. In questo modo si sviluppa un atteggiamento positivo e si può quindi guardare al futuro e sbarazzarsi di quel dialogo interiore negativo che ci ostacola e ci trattiene.

Allora, la prossima volta che vi sentite demotivati, fermatevi per alcuni minuti ad analizzare il vostro dialogo interiore. Se vi state concentrando esclusivamente su tutti i lati negativi e tutte le cose che volete evitare, fate allora un salto di qualità e concentratevi su ciò che desiderate veramente.

2. Decido. Ogni volta che si prende una decisione stiamo dicendo al nostro cervello che si deve lavorare in questa direzione, ci stiamo ponendo una meta. Quando ci sentiamo demotivati ​​tendiamo a rimandare le decisioni, perché non ci sentiamo abbastanza forti per affrontarle. Tuttavia, invece di lasciare che questo circolo vizioso ci catturi nella sua rete, dovremmo sforzarci di prendere in considerazione un nuovo obiettivo, un obiettivo che si può realizzare qui e ora. Questo ci darà l'energia per continuare. Perché porsi un obiettivo e lavorare per raggiungerlo è uno dei modi migliori per trovare la motivazione.

3. Faccio. Quando siamo demotivati iniziamo a rimandare, diventiamo pigri, lasciamo che la nostra mente vaghi pigramente e terminiamo per non fare nulla. Questo stato apatico di solito genera maggiore demotivazione, per cui il modo migliore per uscire da questa trappola è quello di fare qualcosa. Non dire "", ma dire piuttosto: "io adesso faccio".

Non c'è bisogno di fare qualcosa di relativo al progetto stesso, ma mettere mano a qualsiasi cosa che abbiamo lasciato incompiuta o che desideriamo fare. Il semplice fatto di muoverci fisicamente o di attivarci mentalmente è già motivante di per sé.

Per concludere queste riflessioni, niente di meglio che ricordare una frase di Siddharta Gautama: "Noi siamo ciò che pensiamo. La nostra vita è il prodotto dei nostri pensieri".

CONDIVIDI

Continua ad alimentare i tuoi neuroni

Tre parole per vincere la perdita di motivazione
4/ 5
Oleh
Invert

Jennifer Delgado Suárez

Psicologa di professione e per passione, mi dedico a dar forma e contenuto alle parole. Scopri i miei libri

ALIMENTA I TUOI NEURONI

La psicologia sotto una nuova luce...

Vedi i Commenti
Nascondi i Commenti

Prima di scrivere un commento leggi queste regole:
-Non scrivere commenti offensivi o a scopo pubblicitario.
-Sii conciso, non fare commenti troppo lunghi.
-Rispetta il tema del post.
-Non scrivere in maiuscolo, sarebbe come se stessi gridando.
-Il commento non sarà pubblicato immediatamente perché verrà moderato, abbi un poco di pazienza.
Tutti i commenti che non rispetteranno questi requisiti fondamentali saranno eliminati. Non si tratta di una questione personale ma piuttosto si cerca di preservare lo stile del blog.
Grazie per condividere la tua esperienza!

Vedi EmoticonsNascondi Emoticons