23 maggio 2014

Saresti capace di prevedere le tue emozioni?



Quando dobbiamo prendere una decisione l’atteggiamento più comune è quello di guardare al futuro. Cioè, analizziamo i pro ei contro della decisione e gli sviluppi che avrà in futuro. Per esempio, quando si tratta di decidere la materia di studio l’atteggiamento più comune è quello di esaminare le prospettive reali di lavoro che avremo nei primi cinque anni dopo esserci laureati.

Fino a qui è tutto logico e razionale. Tuttavia, il problema è che sembra che non siamo molto bravi a prevedere come reagiremo davanti alle situazioni, almeno sotto il punto di vista emotivo.

Lo dimostra uno studio condotto dagli psicologi Sevdalir e Harvey, che hanno reclutato 47 persone, hanno dato loro 10 sterline, quindi gli hanno detto che le potevano dividere come avrebbero ritenuto meglio con uno sconosciuto che si trovava nella stanza accanto. Tuttavia, è stato anche sottolineato che se lo straniero avesse rifiutato la loro offerta si sarebbero ritrovati entrambi a mani vuote. In seguito è stato chiesto loro come si sentirebbero se accadesse proprio questo.

Come potete immaginare, tutto era adeguatamente preparato in anticipo per fare in modo che l'ignoto vicino respingesse sempre l'offerta in modo tale che la persona perdesse il denaro. Lo scopo dello studio era di valutare quanto accuratamente le persone fossero in grado di prevedere i propri sentimenti di rifiuto. A questo proposito, dopo che veniva rifiutata la loro offerta, si chiedeva alle persone di valutare i propri sentimenti.

Sorprendentemente, la maggior parte delle persone si sentiva meno delusa di quanto ci si aspettasse. Ma questo non fu tutto. In un secondo esperimento, questa volta coinvolgendo 27 studenti volontari, veniva loro chiesto di prevedere come si sentirebbero se dovessero ricevere un voto basso o alto in uno degli esami di fine anno.

Gli investigatori tornarono sul tema una volta terminato l'esame e chiesero agli studenti come si sentivano. Anche in questo caso, è stato osservato che avevano sovrastimato le loro sensazioni, sia quelle negative che le positive.

Cosa indicano questi esperimenti?

Qualcosa che gli psicologi che si dedicano alla pratica terapeutica conoscono da sempre: le persone tendono ad amplificare gli effetti delle situazioni. Cioè, sopravvalutano l'impatto emotivo degli eventi nella loro vita.

Così, quando dovete prendere una decisione importante, ricordate che probabilmente state sopravvalutando l'impatto emotivo delle conseguenze. Se state compilando una lista di pro e contro e state dando un valore numerico ad ogni fattore, sottraete un punto alle emozioni. Così sarete più vicini alla realtà.

Fonte:
Sevdalis, N. & Harvey, N. (2007) Biased forecasting of postdecisional affect. Psychological Science; 18: 678-681.

CONDIVIDI

Continua ad alimentare i tuoi neuroni

Saresti capace di prevedere le tue emozioni?
4/ 5
Oleh
Invert

Jennifer Delgado Suárez

Psicologa di professione e per passione, mi dedico a dar forma e contenuto alle parole. Scopri i miei libri

ALIMENTA I TUOI NEURONI

La psicologia sotto una nuova luce...

Vedi i Commenti
Nascondi i Commenti

Prima di scrivere un commento leggi queste regole:
-Non scrivere commenti offensivi o a scopo pubblicitario.
-Sii conciso, non fare commenti troppo lunghi.
-Rispetta il tema del post.
-Non scrivere in maiuscolo, sarebbe come se stessi gridando.
-Il commento non sarà pubblicato immediatamente perché verrà moderato, abbi un poco di pazienza.
Tutti i commenti che non rispetteranno questi requisiti fondamentali saranno eliminati. Non si tratta di una questione personale ma piuttosto si cerca di preservare lo stile del blog.
Grazie per condividere la tua esperienza!

Vedi EmoticonsNascondi Emoticons