12 maggio 2014

Come aiutare gli altri a cambiare?



Una delle domande più frequenti che mi viene fatta sul mio blog originale in spagnolo è: come si fa ad aiutare qualcuno a cambiare? Queste sono di solito le persone che vogliono che il partner presti loro maggiore attenzione, che smetta di bere o che li appoggi di più, vogliono che i loro figli si comportino meglio, che i genitori la smettano di manipolarli ... beh, la lista è lunga.

Non vi mentirò: fare in modo che l’altro cambi è complicato, soprattutto se egli non desidera cambiare e non è a conoscenza del problema o non lo accetta. In tal caso, la domanda è: come fare a convincere qualcuno che ha bisogno di cambiare?

Innanzitutto, ecco di seguito alcuni dettagli fondamentali che dobbiamo tenere presenti quando si parla di cambiare un'altra persona:

- L'apertura al cambiamento. Questa è una questione tanto ovvia quanto sottovalutata. La gente spesso si mette sulla difensiva quando qualcuno li incoraggia a cambiare rotta, perché la maggior parte di noi preferisce rimanere nella nostra zona di sicurezza, nella quale ci sentiamo a nostro agio e in cui possiamo (o crediamo di poter) controllare tutto (o quasi tutto).

Quella persona che si intende cambiare probabilmente ci ha impiegato anni a comportarsi in quel modo così che sarà resistente al cambiamento, se non è consapevole che questo è necessario ed essenziale. Questo è il primo indizio per convincere qualcuno a cambiare: è importante fargli capire che il cambiamento è necessario e che questo porterà dei benefici. Allo stesso tempo, si dovrebbe anche farlo sentire sicuro e offrire il nostro sostegno.

- Non giudicare. Uno dei più grandi errori che commettono le persone che vogliono cambiare gli altri è quello di voler imporre le proprie ragioni con delle argomentazioni logiche, spesso basate in un giudizio critico. Tuttavia, noi psicologi sappiamo che uno dei segreti del successo della terapia e per riuscire a stabilire un rapporto di fiducia è quello di non giudicare. Perché? Semplicemente perché quando una persona percepisce di essere giudicata non si sente a suo agio e termina per mettersi sulla difensiva. Con questo atteggiamento è molto difficile avere una conversazione significativa e ragionevole.

Inoltre, quando esiste un problema probabilmente anche l’altro ne è a conoscenza, ma si rifiuta di accettarlo emotivamente. Pertanto, le argomentazioni logiche non sono quasi mai utili. Invece, è necessario fare appello a ragioni di natura emotiva ma sempre cercando di adottare un atteggiamento comprensivo senza giudicare la persona.

- Aumentare la consapevolezza di sé. A volte le persone si comportano in un certo modo semplicemente perché sono abituati a farlo, o perché un determinato fattore innesca la reazione. Pertanto, il vostro ruolo sarà quello di aiutare la persona a scoprire e anticipare quali sono i fattori che incoraggiano il comportamento che si desidera modificare.

Questa strategia è utile perché quella persona diventerà consapevole del suo comportamento, ma in modo indiretto, perché il suo “Io” non sarà coinvolto. Questo significa che voi non state attaccando la persona, ma state solo parlando con lei dei fattori che influenzano il suo comportamento. C'è una grande differenza tra i due concetti e spesso questa è la chiave per un cambiamento importante.

- Impegnarsi. Quando vogliamo cambiare una persona è perché ci preoccupiamo per questa, perché abbiamo un certo tipo di rapporto con lei. Pertanto, comprometterci anche noi è essenziale. Per esempio, ci sono molte persone che rimproverano al loro partner che i suoi comportamenti sono negativi e poi gli danno un ultimatum: "o cambi o la relazione finisce qui" . Così, lasciamo per così dire la "patata bollente" all’altro, noi "ce ne laviamo le mani" e lo abbandoniamo al suo destino.

Con questo atteggiamento ci comportiamo come un semplice giudice, ma ciò di cui ha realmente bisogno l’altro è qualcuno che l’aiuti a cambiare. Pertanto, egli deve percepire che anche noi ci compromettiamo a stargli accanto durante il cambiamento.

CONDIVIDI

Continua ad alimentare i tuoi neuroni

Come aiutare gli altri a cambiare?
4/ 5
Oleh
Invert

Jennifer Delgado Suárez

Psicologa di professione e per passione, mi dedico a dar forma e contenuto alle parole. Scopri i miei libri

ALIMENTA I TUOI NEURONI

La psicologia sotto una nuova luce...

Vedi i Commenti
Nascondi i Commenti

Prima di scrivere un commento leggi queste regole:
-Non scrivere commenti offensivi o a scopo pubblicitario.
-Sii conciso, non fare commenti troppo lunghi.
-Rispetta il tema del post.
-Non scrivere in maiuscolo, sarebbe come se stessi gridando.
-Il commento non sarà pubblicato immediatamente perché verrà moderato, abbi un poco di pazienza.
Tutti i commenti che non rispetteranno questi requisiti fondamentali saranno eliminati. Non si tratta di una questione personale ma piuttosto si cerca di preservare lo stile del blog.
Grazie per condividere la tua esperienza!

Vedi EmoticonsNascondi Emoticons