6 marzo 2014

Lo stress: 5 miti relativi


Lo stress è uno dei problemi più diffusi che esistano oggi. Le sue conseguenze per l'equilibrio psicologico e la salute umana sono terribili. Tuttavia, il fatto è che la fantasia popolare è ancora piena di miti relativi a questo problema.

Mito 1: Lo stress è sempre dannoso. In realtà, ci sono due tipi di stress e uno di questi è utile. Questo è l'eustress; un certo grado di stress che ci permette di stare ben all'erta con tutti e cinque i sensi attivati, ci motiva a lavorare e ad essere più creativi. É lo stress che ci tiene svegli quando studiamo per un esame o che ci infonde quelle energie che non sapevamo neppure di avere per affrontare un lungo progetto. Quando però l'eustress permane per lungo tempo si trasforma in distress. E questo termina provocando squilibri tanto a livello psicologico che fisico.

Mito 2: Nessun sintomo, quindi niente stress. In realtà, le prime fasi dello stress sono asintomatiche ma questo non significa che non esista. Sintomi fisici come i problemi gastrointestinali, le eruzioni cutanee o la stanchezza, cominciano ad apparire in seguito, quando lo stress agisce già da mesi o addirittura anni. Ovviamente, l'ideale sarebbe prestare attenzioni ai sintomi a livello psicologico, come l’irritabilità e l’ansia.

Mito 3: Lo stress è uguale per tutti. Mentre alcuni psicologi dicono che ci sono situazioni che risultano stressanti per la maggior parte delle persone, il fatto è che ognuno di noi reagisce in modo diverso allo stress, in parte perché ogni persona dà il proprio significato emotivo alle diverse situazioni della vita. Cosa significa? Che ci sono ovviamente situazioni particolarmente stressanti, come potrebbe essere la perdita del lavoro, ma che alcuni le vivono in modo molto più intenso rispetto ad altri, o addirittura per qualcuno una situazione così stressante si trasforma in una nuova opportunità.

Mito 4: Lo stress è ovunque, dobbiamo imparare a conviverci. È vero che molte realtà della vita quotidiana sono difficili da affrontare, come i problemi economici, l’incertezza, le troppe ore di lavoro... Queste situazioni spesso generano molto stress. Tuttavia, non è corretto accettarlo come se fosse un male necessario. Esistono molte tecniche per affrontare lo stress e ci sono stili di vita più rilassanti. In realtà, non è un caso che negli ultimi anni si sente sempre più spesso parlare di Downshifting.

Mito 5: Le strategie usate da sempre per eliminare lo stress sono le migliori. Alcune strategie popolari sono efficaci per combattere lo stress, ma altre non lo sono. Ad esempio, una delle tattiche popolari per ridurre lo stress, suggerisce di dedicarci ad altre attività che ci facciano dimenticare ciò che ci stressa. In parte, questa strategia può essere efficace, ma solo se sostituiamo attività stressanti con attività come lo yoga, il rilassamento, l'esercizio fisico all'aria aperta...

CONDIVIDI

Continua ad alimentare i tuoi neuroni

Lo stress: 5 miti relativi
4/ 5
Oleh
Invert

Jennifer Delgado Suárez

Psicologa di professione e per passione, mi dedico a dar forma e contenuto alle parole. Scopri i miei libri

ALIMENTA I TUOI NEURONI

La psicologia sotto una nuova luce...

Vedi i Commenti
Nascondi i Commenti

Prima di scrivere un commento leggi queste regole:
-Non scrivere commenti offensivi o a scopo pubblicitario.
-Sii conciso, non fare commenti troppo lunghi.
-Rispetta il tema del post.
-Non scrivere in maiuscolo, sarebbe come se stessi gridando.
-Il commento non sarà pubblicato immediatamente perché verrà moderato, abbi un poco di pazienza.
Tutti i commenti che non rispetteranno questi requisiti fondamentali saranno eliminati. Non si tratta di una questione personale ma piuttosto si cerca di preservare lo stile del blog.
Grazie per condividere la tua esperienza!

Vedi EmoticonsNascondi Emoticons