13 marzo 2014

Lo stato di polizia: Ci fa realmente sentire più sicuri?


Spesso diamo per scontato che vedere la polizia in giro per le strade ci faccia di per sé sentire più sicuri. In realtà, spesso le forze di polizia nei vari paesi assumono questo principio come valido ed è per questo che li si vede sempre in giro per le città.

Ma ora un nuovo studio contesta questo punto di vista. Un gruppo di psicologi di Amsterdam ha intervistato 200 persone all’uscita da un centro commerciale. In alcuni casi, si lasciava che i partecipanti intravedessero due poliziotti camminando a piedi nelle vicinanze, in altri casi, le forze dell'ordine non venivano percepite nelle immediate vicinanze. La cosa interessante è che le persone che hanno visto la polizia hanno riferito di sentirsi meno sicure rispetto agli altri.

I ricercatori non si sono arresi e hanno continuato con l'esperimento. Questa volta reclutando 124 studenti e mostrando loro immagini di diverse strade, chiedendogli quindi come si sentirebbero camminando a piedi in queste vie. Ovviamente, in alcune delle foto apparivano dei poliziotti. Questa volta è apparso un risultato curioso: la presenza della polizia esercitava un potere rassicurante quando appariva un muro con dei graffiti, ma l’effetto era contrario rispetto ad alcune vie residenziali.

Cosa ci dicono questi risultati?

Che associamo la presenza della polizia con un possibile segnale di pericolo imminente. Cioè, pensiamo che se c’è la polizia nei paraggi è perché è accaduto qualcosa o qualcosa potrebbe accadere. In realtà si tratta di una convinzione errata, ma a quanto pare è un'idea che è ben radicata nell'immaginario popolare. Dopo tutto, l'associazione dell’immagine della polizia con il crimine e la violenza non è così insensata.

Naturalmente, quando percepiamo dei segnali (come ad esempio i graffiti) che possono significare possibili atti di vandalismo, la presenza della polizia è più rassicurante. Crediamo che se ci sono le forze dell’ordine vicine probabilmente non si verificherà nessun atto violento.

In realtà succede lo stesso quando viaggiamo in un paese straniero che non conosciamo bene. Nelle zone residenziali la presenza della polizia ci può spaventare, ci da un segnale di avvertimento a livello inconscio che qualcosa potrebbe andare storto. Tuttavia, nei quartieri più difficili, la polizia ha un effetto tranquillizzante.

Fonte:
Van de Veer, E.; de Lange, M.; van der Haar, E. & Karremans, J. (2012) Feelings of Safety: Ironic Consequences of Police Patrolling. 
Journal of Applied Social Psychology; 42 (12); 3114-3125.

CONDIVIDI

Continua ad alimentare i tuoi neuroni

Lo stato di polizia: Ci fa realmente sentire più sicuri?
4/ 5
Oleh
Invert

Jennifer Delgado Suárez

Psicologa di professione e per passione, mi dedico a dar forma e contenuto alle parole. Scopri i miei libri

ALIMENTA I TUOI NEURONI

La psicologia sotto una nuova luce...

Vedi i Commenti
Nascondi i Commenti

Prima di scrivere un commento leggi queste regole:
-Non scrivere commenti offensivi o a scopo pubblicitario.
-Sii conciso, non fare commenti troppo lunghi.
-Rispetta il tema del post.
-Non scrivere in maiuscolo, sarebbe come se stessi gridando.
-Il commento non sarà pubblicato immediatamente perché verrà moderato, abbi un poco di pazienza.
Tutti i commenti che non rispetteranno questi requisiti fondamentali saranno eliminati. Non si tratta di una questione personale ma piuttosto si cerca di preservare lo stile del blog.
Grazie per condividere la tua esperienza!

Vedi EmoticonsNascondi Emoticons