21 febbraio 2014

Lo stress: Può essere contagioso?


Tutti, prima o poi, si sono sentiti sotto stress. Tuttavia, oltre a sperimentare i suoi effetti, in realtà si sa molto poco dello stress. Ad esempio, si tende a pensare che quando è di natura psicologica non sia contagioso. Il termine contagioso di solito si associa ad altre malattie, tuttavia, lo stress può essere contagioso quasi come i germi. Questo è certo.
Il problema è che lo stress viene percepito e questo, a sua volta, genera ulteriore tensione. Sicuramente alcune volte vi sarà capitato di trovarvi in un ambiente nel quale vi sentivate a disagio perché potevate percepire parecchia tensione nell’aria. Forse appena entrati in questo ambiente vi sentivate eccitati e pieni di idee, ma probabilmente dopo poco, avete iniziato a sentirvi stanchi, tesi, irritabili, con la mente appesantita.

Ebbene, questo è un modo per trasmettere lo stress. È molto difficile lavorare otto ore in un ambiente in cui tutti urlano, sono nervosi e ostili, senza farsi influenzare da almeno alcune di queste emozioni negative. Un ambiente nel quale ci sono molte persone stressate, trasmette naturalmente stress. In realtà, non è un caso che le grandi aziende come Google o Apple si preoccupino per creare ambienti di lavoro sani e rilassanti. Sanno benissimo che un ambiente di lavoro stressante, non solo distrugge la creatività, ma lentamente paralizza anche tutte le persone che vi si trovano, e prima o poi, questo avrà conseguenze disastrose sulla produttività.

Certo, lo stress viene trasmesso non solo da ambienti nei quali tutti sono stressati, ma anche da persona a persona. Per comprendere questo processo dobbiamo solo pensare a quelle persone che tutti conosciamo e che ci fanno, come dire, sempre sentire in apprensione. Voglio dire, quella gente che è sempre ansiosa, irritabile, negativa e frustrata. Quelle persone che ci fanno sempre sentire inadeguati perché sappiamo che, qualsiasi cosa diciamo, le nostre parole avranno grandi probabilità di venire fraintese. Queste persone vivono costantemente in uno stato di tensione, stress e frustrazione e proiettano continuamente queste emozioni sugli altri.

I dirigenti e le persone che hanno una qualche autorità sono un'altra categoria di persone che tendono a trasmettere stress. Lo fanno assegnando compiti che sono praticamente impossibili da effettuarsi, sia perché questi richiedono che si superino le nostre capacità o perché il tempo che abbiamo a nostra disposizione è molto limitato. La cosa peggiore è che queste persone non solo delegano a noi le attività ma riescono anche a scaricarsi di dosso tutto lo stress associato ad esse.

Non tutto è perduto

Naturalmente, il fatto che lo stress possa essere percepito, che esistano persone che esauriscano tutte le nostre risorse o che esistano ambienti particolarmente stressanti, non significa necessariamente che dovremmo stressarci.

Ad esempio, se tutti in casa hanno l'influenza, saremo molto più esposti ad ammalarci anche noi, ma questo non significa che ciò avverrà. Se prendiamo alcune misure precauzionali e abbiamo un sistema immunitario forte, ci sono buone probabilità di uscire indenni. Lo stesso vale con lo stress.

Ci sono diversi modi per affrontare le persone o le situazioni particolarmente stressanti:

- Creare un ambiente di lavoro rilassante che diventa una valvola di sfogo per lo stress che permea l'atmosfera. Posizionare delle piante e dei fiori in punti strategici, ascoltare musica rilassante in cuffia, eliminare tutte le distrazioni... In breve, fare tutto ciò che ci fa sentire tranquilli e rilassati.

- Imparare a dire "no". Ci sono compiti che non possono essere portati a termine perché hanno scadenze o caratteristiche che li rendono impossibili. In questo caso, è meglio rinegoziare le caratteristiche di queste attività per renderle meno stressanti.

- Imparare a gestire le persone stressate e non cedere al loro gioco. Non dobbiamo rispondere con irritazione perché questo crea solo maggiore stress. Se ci comportiamo con gentilezza e pazienza, vedremo come l'atteggiamento del nostro interlocutore andrà cambiando.

- Dedicarsi ad attività come camminare all'aria aperta, passare il tempo con gli amici, guardare un buon film o leggere un libro rilassante, impegnarsi in un hobby, praticare yoga... Queste attività vi aiuteranno a liberarvi dello stress accumulato durante la giornata.

CONDIVIDI

Continua ad alimentare i tuoi neuroni

Lo stress: Può essere contagioso?
4/ 5
Oleh
Invert

Jennifer Delgado Suárez

Psicologa di professione e per passione, mi dedico a dar forma e contenuto alle parole. Scopri i miei libri

ALIMENTA I TUOI NEURONI

La psicologia sotto una nuova luce...

Vedi i Commenti
Nascondi i Commenti

Prima di scrivere un commento leggi queste regole:
-Non scrivere commenti offensivi o a scopo pubblicitario.
-Sii conciso, non fare commenti troppo lunghi.
-Rispetta il tema del post.
-Non scrivere in maiuscolo, sarebbe come se stessi gridando.
-Il commento non sarà pubblicato immediatamente perché verrà moderato, abbi un poco di pazienza.
Tutti i commenti che non rispetteranno questi requisiti fondamentali saranno eliminati. Non si tratta di una questione personale ma piuttosto si cerca di preservare lo stile del blog.
Grazie per condividere la tua esperienza!

Vedi EmoticonsNascondi Emoticons