4 novembre 2013

Medicine per l’Eiaculazione Precoce: Effetti collaterali


Negli ultimi anni sono usciti sul mercato un enorme varietà di medicinali, alcuni completamente nuovi, altri sono semplicemente vecchie ricette riproposte sotto una nuova luce. Neppure l’Eiaculazione Precoce è sfuggita a questo trend che porta ad affrontare tutti i problemi di cui soffriamo quasi solo esclusivamente con l’apporto della biologia. A questo proposito, esistono diversi farmaci per la cura dell’eiaculazione precoce, tra i quali incontriamo i famosi: Cronadyn e Priligy.

Molti uomini hanno deciso di iniziare ad usarli, forse con la speranza che eliminino il problema come con una bacchetta magica. Tuttavia, è certo che come tutte le sostanze chimiche, i farmaci per curare l’eiaculazione precoce causano diversi effetti collaterali.

La prima controindicazione di questi medicinali è per quelle persone che soffrono di insufficienza epatica, renale, epilessia e alcune patologie cardiache. Queste persone dovrebbero astenersi dall’uso di questi farmaci e qualora decidessero di utilizzarli comunque, dovrebbero farlo sotto la supervisione di un medico che ne valuti gli effetti e che decida le dosi da applicare di volta in volta dopo avere sottoposto la persone a vari esami medici per stabilirne le condizioni fisiche.

Inoltre, dal momento che alcuni medicinali per il trattamento dell’eiaculazione precoce sono fondamentalmente degli antidepressivi, le persone che soffrono o hanno sofferto di episodi maniacali, disturbo bipolare o schizofrenia, dovrebbero astenersi assolutamente dal farne uso, dato che i sintomi di queste malattie potrebbero riapparire ed aggravarsi.

Un altro aspetto importante da tenere in considerazione è l’interazione tra farmaci. I farmaci per il trattamento dell’eiaculazione precoce potrebbero interagire con altri farmaci che si utilizzano abitualmente ottenendo di aumentarne o diminuirne gli effetti a seconda dei casi. Scientificamente parlando questa interazione viene denominata “farmacocinetica” (la velocità con la quale un medicinale viene metabolizzato, agisce e lascia l’organismo) e significa che un farmaco può permanere per un tempo minore nell’organismo senza dare i benefici che ci si aspetta oppure scatenare una reazione più rapida ma meno prolungata nel tempo. Si conosce che i farmaci per il trattamento dell’eiaculazione precoce interagiscono con medicinali come gli antinfiammatori non steroidei e gli anticoagulanti.

Tra gli effetti collaterali dei medicinali per l’eiaculazione precoce si trovano:
Più frequentemente: Nausea, mal di testa, vertigini, vomito, diarrea e dolori addominali.
Meno frequentemente: Sincope, tremori, alterazioni della pressione sanguigna, e visione annebbiata.
Raramente: Depressione, anorgasmia, nervosismo, irritabilità, sfinimento e insonnia.

Infine, si consiglia a chi ha utilizzato un medicinale per l’eiaculazione precoce di non iniziare alcun trattamento d’altro genere nei sette giorni seguenti, per permettere all’organismo di eliminare completamente i resti del farmaco.

Qual è la miglior soluzione?

Come psicologa, ovviamente, non consiglio quasi mai di utilizzare medicinali a meno che si tratti di un caso nel quale si è provato che le cause siano chiaramente di origine fisiologica. Infatti, molte delle cause dell’eiaculazione precoce si possono eliminare con la terapia psicologica o apprendendo alcuni esercizi per controllare meglio i muscoli della zona pelvica, che oltre a non avere degli effetti collaterali offrono un controllo delle emozioni e una conoscenza di se che durerà tutta la vita e avrà un effetto positivo anche in altri aspetti della vita.


Nel libro: Eiaculazione precoce: 12 esercizi per combatterla, analizzo le possibili cause del problema e illustro alcune tecniche pratiche per eliminarla.


CONDIVIDI

Continua ad alimentare i tuoi neuroni

Medicine per l’Eiaculazione Precoce: Effetti collaterali
4/ 5
Oleh
Invert

Jennifer Delgado Suárez

Psicologa di professione e per passione, mi dedico a dar forma e contenuto alle parole. Scopri i miei libri

ALIMENTA I TUOI NEURONI

La psicologia sotto una nuova luce...

Vedi i Commenti
Nascondi i Commenti

Prima di scrivere un commento leggi queste regole:
-Non scrivere commenti offensivi o a scopo pubblicitario.
-Sii conciso, non fare commenti troppo lunghi.
-Rispetta il tema del post.
-Non scrivere in maiuscolo, sarebbe come se stessi gridando.
-Il commento non sarà pubblicato immediatamente perché verrà moderato, abbi un poco di pazienza.
Tutti i commenti che non rispetteranno questi requisiti fondamentali saranno eliminati. Non si tratta di una questione personale ma piuttosto si cerca di preservare lo stile del blog.
Grazie per condividere la tua esperienza!

Vedi EmoticonsNascondi Emoticons