24 luglio 2013

Facebook: come ci rende infelici


Vi è mai capitato di guardare le foto dei vostri amici in Facebook e di pensare che sembrano più felici di voi? In questo preciso momento sentite un profondo disagio e forse vi chiedete addirittura cosa avete fatto di male perché gli altri appaiano tanto più allegri.

Ma la questione è precisamente che gli altri si “vedono” più allegri ma questo non significa che lo siano. Infatti, la maggior parte delle persone ha la sensazione che gli altri siano più felici di loro. E, chiaramente, tutto dipende da questa stramaledetta tendenza a confrontarci sempre con gli altri.

Ora uno studio sviluppato da ricercatori della Utah Valley University, mette il dito nella piaga analizzando le esperienze di 425 studenti riportate in Facebook. Tutto pare indicare che siamo poco propensi a mostraci infelici nel social network e che, più tempo passiamo connessi più cambia la percezione della felicità degli altri e della nostra.

Ovviamente, questo avviene perché tendiamo ad analizzare esclusivamente le immagini sorridenti e felici che incontriamo nel profilo delle altre persone arrivando alla conclusione errata che abbiano meno problemi, responsabilità e preoccupazioni di noi.

Questo fenomeno era già stato studiato in precedenza senza fare riferimento alle reti sociali ma, evidentemente, in queste ultime il problema si accentua perché mettiamo l’immagine più positiva di noi stessi.

Ovviamente, questo non significa che Facebook di per se ci faccia sentire infelici ma piuttosto è la nostra percezione ingannevole di ciò che vediamo in essa. Qualcosa di abbastanza simile al pensare che i protagonisti di un film siano più felici, ricchi e spensierati di noi quando in realtà si tratta di una fiction.

L’inganno dipende dal fatto di credere che tutto ciò che vediamo in Facebook sia reale, quando invece si tratta dell’immagine che altre persone hanno costruito di se per mostrarle al mondo, immagini che a volte tendono ad essere molto distanti dalla realtà.

Fonte:
Hui-Tzu, G. & Edge, N. (2012) “They Are Happier and Having Better Lives than I Am”: The Impact of Using Facebook on Perceptions of Others' Lives. Cyberpsychology, Behavior, and Social Networking; 15(2): 117-121.

CONDIVIDI

Continua ad alimentare i tuoi neuroni

Facebook: come ci rende infelici
4/ 5
Oleh
Invert

Jennifer Delgado Suárez

Psicologa di professione e per passione, mi dedico a dar forma e contenuto alle parole. Scopri i miei libri

ALIMENTA I TUOI NEURONI

La psicologia sotto una nuova luce...

Vedi i Commenti
Nascondi i Commenti

Prima di scrivere un commento leggi queste regole:
-Non scrivere commenti offensivi o a scopo pubblicitario.
-Sii conciso, non fare commenti troppo lunghi.
-Rispetta il tema del post.
-Non scrivere in maiuscolo, sarebbe come se stessi gridando.
-Il commento non sarà pubblicato immediatamente perché verrà moderato, abbi un poco di pazienza.
Tutti i commenti che non rispetteranno questi requisiti fondamentali saranno eliminati. Non si tratta di una questione personale ma piuttosto si cerca di preservare lo stile del blog.
Grazie per condividere la tua esperienza!

Vedi EmoticonsNascondi Emoticons