19 aprile 2013

Troppa informazione limita la comprensione


A volte crediamo che più informazioni offriamo al nostro interlocutore e meglio questo ci capirà, però, le cose non stanno esattamente così. Condividere troppa informazione non la rende più efficace ma addirittura può causare confusione.

Questa idea è stata dimostrata da alcuni ricercatori dell’Università di Chicago, i quali hanno sviluppato un esperimento curioso con 40 coppie di studenti. Il materiale che queste persone dovevano comunicare consisteva di 32 figure astratte che vennero denominate con parole inventate.

Nella prima fase i ricercatori mostravano le figure ai partecipanti e li addestravano perché apprendessero i rispettivi nomi. In seguito gli studenti dovevano trasmettere l’informazione ricevuta ai loro compagni, esattamente, dovevano comunicare l’informazione relativa a 24 delle 32 figure.

Allo stesso tempo, gli studenti che ricevevano l’informazione si divisero in due gruppi, il primo apprese solo i nomi delle prime 6 figure (bassa convergenza con il gruppo che trasmette) mentre il secondo gruppo apprese i nomi delle prime 18 figure (alta convergenza con il gruppo che trasmette).

La fase finale consisteva che lo studente che trasmetteva doveva comunicare la figura che appariva sullo schermo al compagno. Nello stesso tempo, chi recepiva l’informazione visualizzava sul suo schermo tre figure, una delle quali corrispondeva all’immagine che si tentava di mettere in comune.

I risultati non lasciarono alcun dubbio: le coppie che comunicavano peggio erano quelle che condividevano la maggiore quantità di informazioni, perché chi trasmetteva tendeva ad utilizzare maggiormente i dati che solo lui conosceva.

Ovviamente, quando comunichiamo con persone che non condividono alcune delle informazioni che includiamo nel nostro discorso, questo causa solo confusione. Avviene per due motivi: 1. Perché pensiamo che gli altri conoscano già i dati che maneggiamo e che dispongano già dei nostri stessi riferimenti o, 2. Perché non ci preoccupiamo per il livello basico di conoscenza degli altri al momento della comunicazione.

Per un motivo o l’altro, quando desideriamo condividere alcune idee la cosa migliore da fare è di essere obiettivi, chiari e semplici. In questa maniera potremo raggiungere un pubblico più vasto e saremo sicuri di essere stati compresi. Se dobbiamo includere dati nuovi, la cosa migliore da fare sarà di dedicare alcuni minuti al pubblico per spiegare di cosa si tratta.

Fonte:
Wu, S. & Keysar, B. (2007) The Effect of Information Overlap on Communication Effectiveness. Cognitive Science; 31: 1-13.

CONDIVIDI

Continua ad alimentare i tuoi neuroni

Troppa informazione limita la comprensione
4/ 5
Oleh
Invert

Jennifer Delgado Suárez

Psicologa di professione e per passione, mi dedico a dar forma e contenuto alle parole. Scopri i miei libri

ALIMENTA I TUOI NEURONI

La psicologia sotto una nuova luce...

Vedi i Commenti
Nascondi i Commenti

Prima di scrivere un commento leggi queste regole:
-Non scrivere commenti offensivi o a scopo pubblicitario.
-Sii conciso, non fare commenti troppo lunghi.
-Rispetta il tema del post.
-Non scrivere in maiuscolo, sarebbe come se stessi gridando.
-Il commento non sarà pubblicato immediatamente perché verrà moderato, abbi un poco di pazienza.
Tutti i commenti che non rispetteranno questi requisiti fondamentali saranno eliminati. Non si tratta di una questione personale ma piuttosto si cerca di preservare lo stile del blog.
Grazie per condividere la tua esperienza!

Vedi EmoticonsNascondi Emoticons