25 settembre 2010

I baci. Risultati scientifici

Anche baciare é un costume millenario, i baci continuano ad essere al centro dell’attenzione non solo per gli innamorati ma anche per i ricercatori che ogni giorno sono piú interessati a scoprire i segreti che nascondono le piú varie forme di bacio.

Cosí, c’é chi si é prefisso di esaminare gli effetti dei baci romantici nei lipídi del sangue, il livello di stress percepito, la depressione ed il grado di soddisfazione nelle relazioni umane. Si sono studiati un totale di 52 adulti sposati o che convivevano. Si sono stabiliti due gruppi: al primo no gli si offrí nessuna orientazione, al secondo fu chiesto di aumentare la frequenza dei baci romantici nel quotidiano. Dopo di sei settimane le prove psicologiche e fisiologiche si ripeterono.

I risultati? Quelle coppie che aumentarono la frequenza dei loro baci mostrarono meno stress, un miglioramento nelle loro relazioni interpersonali ed una diminuzione del colesterolo. Cosí, il bacio, piú che un significato simbolico o eccitante causa anche profonde ripercussioni sull’ordine mentale e fisico. Un bacio romantico sulle labbra attiva la corteccia somatosensoriale, il sistema simpatico e stimola reazioni endocrine. Aumenta i livelli di dopamina (sostanza associata con la sesazione di benessere) e del testosterone (ormone associato al desiderio sessuale). Le ghiandole adrenali secernono adrenalina e noradrenalina, che aumentano la pressione arteriale e la frequenza crdiaca. Allo stesso tempo, la ghiandola pituitaria libera ossitocina e si stimola la liberazione di endorfine o ormoni della felicitá propiziando cosí una sensazione di benessere e di rilassamento. Inoltre, aiuta a minimizzare le reazioni allergiche della pelle.

E se questo fosse poco, altre ricerche assicurano che gli uomini che baciano le loro mogli alla mattina perdono meno giorni di lavoro per malattia, subiscono meno incidenti stradali e vivono circa cinque anni piú a lungo.





Fonte:


Cane, W. (2005). The art of kissing. New York: St. Martin’s Griffin.


Kimata, H. (2006). Kissing selectively decreases allergen-specific IgE production in atopic


patients. Journal of Psychosomatic Research, 60: 545-547.

CONDIVIDI

Continua ad alimentare i tuoi neuroni

I baci. Risultati scientifici
4/ 5
Oleh
Invert

Jennifer Delgado Suárez

Psicologa di professione e per passione, mi dedico a dar forma e contenuto alle parole. Scopri i miei libri

ALIMENTA I TUOI NEURONI

La psicologia sotto una nuova luce...

Vedi i Commenti
Nascondi i Commenti

Prima di scrivere un commento leggi queste regole:
-Non scrivere commenti offensivi o a scopo pubblicitario.
-Sii conciso, non fare commenti troppo lunghi.
-Rispetta il tema del post.
-Non scrivere in maiuscolo, sarebbe come se stessi gridando.
-Il commento non sarà pubblicato immediatamente perché verrà moderato, abbi un poco di pazienza.
Tutti i commenti che non rispetteranno questi requisiti fondamentali saranno eliminati. Non si tratta di una questione personale ma piuttosto si cerca di preservare lo stile del blog.
Grazie per condividere la tua esperienza!

Vedi EmoticonsNascondi Emoticons